lunes, 1 de junio de 2015

Alla ricerca della vera Giustizia...


Dal Diario Spirituale...la vera giustizia non è quella che noi pensiamo, va oltre. Solo Dio ci può illuminare.

viernes, 15 de mayo de 2015

Visitatore inaspetato...




Amo gli uccellini...a loro e a Gesù avevo dedicato questo post


E entrato in camera mia, era spaventato, ma alla fine l'ho presso, accarezzato e liberato.
Un post veloce veloce per Miriam che come me ama i passerotti, i fiori, la natura e Dio.

miércoles, 13 de mayo de 2015

Un pensiero di Gesù per noi...




Ispirata da un'altra blogger (l'ammetto) mi sono detta un giorno: Perchè no?
Non è nel mio stile, molto meno nella mia natura copiare, ma anzi lasciarmi sempre ispirare da quello che la
mia anima mi detta, ma questa volta è diverso. Semplicemente, si emula coloro che emulano L'Emulabile per
eccellenza: Il nostro Gesù.
Allora, senza tanto dare spiegazioni, mi sono munita di baratolo e decorazioni, pezzetti di carta con scritta una frase stratta dalla Bibbia e o da qualche libro di preghiera, pure qualche bella citazione di qualche libro di Marìa Valtorta o qualunque altro santo o santa e...sia la Luce che viene dallo Spirito Santo!!
Un pensiero a settimana, che è vivo perchè viene dal nostro Dio, non da me, e che servirà per vivere un fine settimana o un giorno felice, dentro la gioia del vivere quotidiano.
Vediamo allora, oggi qual è?


SPERANZA...

"La speranza dell'empio è come pula portata dal vento,
come schiuma leggera sospinta dalla tempesta,
come fumo dal vento è dispersa, si dilegua come il ricordo
dell'ospite di un sol giorno"

Sap 5,14-15

Buona giornata a tutti!
-

martes, 12 de mayo de 2015

Sono sopravvissute!!!




I miei cari fiorellini sono sopravvissuti e questo è fantàstico!!
So che mia suocera non l'ha fatto aposta, lo so, è solo che non avrei voluto che morissero. Si stanno riprendendo alla grande! Dio è meraviglioso!!

La mia grande famiglia d'amici...

Dany e la mamma della Cris, detro Marcella.

Vilmetta ed Stefanucho (beccato inflagrante! Ha!)

Gian Carlo e un pezzo di Grazia.

 Festeggiando il comple di Emmanuela
Torta fatta in casa.

Andreita Pereira, la brasiliana.

Emmanuelita

Vista panoramica del gruppo. Cerano quasi tutti! Quella con la maglieta lila è la Caterina.

Più gente bella! Quella in piedi è la Monica.

La vedi la Grazia? Affianco c'e Paoletto e di fianco a me Carlo. Dietro di me c'e Aldo.

Quel giorno ero particolarmente "cionffa" se mi vedi oggi...sono più asciuta! Boooh!

Oggi ho voluto condividere queste foto in gran "segreto" tanto, chi vuoi che lo sappia.
Poly: ingrandire le foto per vedere meglio. Bacio a te e a Miriam.

domingo, 10 de mayo de 2015

Stanchezza mentale...





A volte non riesco a dormire.
Questo mi causa una grande stanchezza mentale, ma che non mi stressa più. Una volta disperavo per il desiderio mancato di potermi fare una dormita profonda. Non più. Ora in assenza di sonno, semplicemente mi alzo, lo subisco in silenzio e con pazienza, cerco di fare qualcosa fin che non arriva il sonno che mi fa tornarmene a letto.
Le cause dell'essere interrotta nel sonno sono varie: mio marito che si muove troppo, ha una cattiva alitosi, russa in modo discontinuo, prende per sè tutte le coperte, oppure le tira continuamente facendo bolle d'aria, ma sono sopratutto quei suoi movimenti brusche e sconsiderati che fa, quasi sembrerebbe che c'e l'avesse con me, quasi come se fosse arraviato...bah! Non se ne può più. In più devo subire il fatto che se è Sabato e lui non ha sonno bisogna sorbirsi stupidi programmi televisivi...basta! Semplicemente nessuno me lo fa fare di stare a letto e provare a dormire, è controproducente! Me la faccio passare nel modo in cui mi riesce meglio, e mi tocca aprofittare della assenza di mia figlia per usare il suo letto.
Nel fratanto ho tirato fuori questo "Crop-top" che avevo iniziato l'anno scorso e che lo devo finire, così mi rilasso un po' dalla stanchezza mentale e pensare alla estate, anche se non mi fa impazzire.
Buona giornata...a te! Bendiciones!

Della Madre...


Non voglio essere poètica, ne tanto meno scrivere della mia di mamma o di me.
Ma di come a volte si danno situazioni anomale riguardanti le mamme.
Spesso e volentieri mi trovo su internet con vignete in diverse lingue riguardo a come certe madri in età avanzata si lamentano dell'abbandono dei propri figli, del fatto che non vengono più considerata esseri umani, e aggiungono loro stesse, messaggi toccanti del tipo: "Figlio mio, ricordati che un giorno sarai vecchio pure te"  Ok. Sapendo que questo fenomeno è diffuso anche qui in Italia, io personalmente ho riscontrato situazioni diverse e contrarie a queste.
Mia suocera per esempio è malata senile e  correlata alla malattia dell'alzheimer, per cui possiamo dire
che molte cose e comportamenti sono giustificati. Tuttavìa nella disinibizione della malattia mentale lei teme l'abbandono dei suoi figli in base al fatto che non essendo capace d'intendere e volere, é convinta che è stata interdetta agli accessi bancari per cattiveria dei propri figli. La cosa, benchè io capisca è frutto dei suoi deliri
mentali, mi lascia triste e perplessa. Per anni di sacrifici che fece per loro, è comunque rimasta intrappolata dalla idolatrìa materiale e monetaria. Chè paradosso!! Chè ironìa!! Come ha raggione nostro Signore quando dice a Marìa Valtorta che le nostre passioni possono intrappolarci e farci diventare schiavi di esse. Ha avuto tanta ragione quella volta Padre W. S. quando mi consigliò di chiedere molta clemenza a Dio per queste persone, non soltanto per mia suocera. Ora di fronte alla negazione di questa "madre" mi sento non sòlo impotente, ma triste, anche se con assoluta determinazione ho abbandonato tutto nelle Mani Misericordiose di Nostro Signore Gesù. Sòlo Lui può toccare il cuore di queste persone affette.
Oggi le siamo state molto vicini, l'abbiamo coccolata, abbiamo cucinato cose soffici e buone per farla mangiare, eppure...lei vuole lasciarsi morir di fame per che "meglio morire così che dell'abbandono dei propri figli" parole sue. 
Chiunque stia leggendo queste pagine, si accorga, che nella vita, veramente chi depone la propria fiducia nel denaro, nella economia, nei goberni, nei massoni, nelle offerte del maligno...rimarrà non solo deluso, ma anche defraudato. Perchè vi ricordo: Dio ci fa regali ad ogni secondo e gratis, ma il maligno se te gli fa, dopo ti passerà la ricevuta e ti chiederà il conto.
Preghiamo per i malati di alzheimer e di malattie varie della età anziana. Vi prego, non costa nulla, grazie.
Dio vi benedica!

jueves, 7 de mayo de 2015

Quando si dice sperimentare...


Oggi avevo preparato un sugo per mio marito che però mi ha dato buca.
Dunque, sicomme io  non amo mangiare la pasta spesso,  mi sono preparata un riso
bianco in vero stile costarricense, ossia bianco, seco, ma non proprio. Ho imparato a farlo alla maniera dei
giapponessi. E stata mia figlia ad insegnarmi a farlo così. Viene agrumato perchè senza amido.Pero oggi non si può dire agrumato, perchè l'ho fatto come lo fa mia mamma. 
Questo prodotto Marmite, è inglese. Lo vendono da Jing in centro a Padova, nel suo negozio "Asia-Africa"
non avevo idea di chè cosa fosse, pensavo in realtà fosse una marmellata, ma poi ho letto la etichetta e ho tradotto all'italiano che si tratta di un condimento come lo è il brodo Star o quei cubetti della Maggi.
Ha un forte odore, ma mi ha convinto perchè vegetale e non ha altre cose chimiche aggiunte, conservanti e vari. Oggi ho voluto probarlo e mi piace. Mio figlio è fuggito appena lo ha aperto pensando pure lui che fosse una marmellata.
Sta mattina sono stata in "cantiere" Sarebbe il posto dove, se Dio vorrà, andremo a vivere presto. La verità è quasi pronto e da una parte io non vedo l'ora di andarci, da un'altra, vorrei restare qui a vivere nella mia casetta di provincia. Non voglio neanche pensare a come sarà il traslocco!  Anzi che dicco, ci sto già lavorando su!
Va bene, per oggi è tutto. Non che avesse molto da scrivere e veramente poca voglia.
A domani se Dio vuole!


miércoles, 6 de mayo de 2015

1, 2, 3...Partenza!



Ho solo bisogno di scrivere...e di sentirme libera di essere semplice. Nulla di che!